mercoledì 10 marzo 2010

Analisi del #15 di Shonen Jump

E' disponibile da oggi l'elenco completo del Table of Content di Shonen Jump, la nota rivista che pubblica One Piece, Naruto e Bleach (già, non mi chiamo Panini e i 3 titoli li cito tutti...).
Cosa andare a cercare di interessante in questo numero? Hanno particolare rilievo le posizioni delle due nuove serie e la posizione delle serie più a rischio, nella speranza di vedere e prevedere quali andamenti futuri andranno a perdere.
Continuano infatti gli effetti yo-yo di Gintama e Bakuman., ed iniziano quelli che sembrano essere dei veri e propri effetti yo-yo per Psyren, la nuova serie italiana targata Star Comics.
Il resto? Sotto!
Partiamo dalla cima.
La Top3 di Jump in questo numero rimane pressoché invariata, se non per qualche cambio centesimale. One Piece detiene saldamente la cima, seguito subito dopo da Naruto ed a grande distanza da Bleach, che deve cominciare a guardarsi le spalle da Nurarihyon no Mago, serie malamente adattata nel titolo dalla Panini e che con l'anime in arrivo a luglio è pesantemente spinto in alto dalla Shueisha.

A seguire abbiamo il gruppo centrale in pieno rimescolamento con Belzeebub come capostipite, seguito a distanza di centesimi da Torico, Reborn, Gintama e KochiraKame (questi ultimi addirittura con la stessa media). Più lontano Bakuman., questa settimana il primo della seconda parte di Shonen Jump, che deve iniziare a guardarsi le spalle dall'arrivo prepotente di Psyren, che in queste settimane sta nettamente migliorando la sua media.

In fondo Medaka Box sembra l'unica delle 3 serie a sventare per il momento il rischio taglio, grazie alle pagine a colori praticamente regalate ed alla pessima missione di Lilienthal ed Hokenshitsu, sempre più oltre il linea del non ritorno. A chiudere Jaguar, la serie con la media più bassa ma dal futuro più certo.

Parlando invece delle serie fuori classifica, tra le quali HunterxHunter chiude questa settimana la sua permanenza, arriviamo alle due nuove serie: Lock On e Senpai no Kaidan.
Se prima di questa settimana era molto probabile un loro destino quasi segnato, gli ottimi risultati di questa settimana lasciano ben sperare.
Lock On nelle sue prime settimane ottiene una media di 6.5, sicuramente non ottima, ma tale da essere accomunabile a quella iniziale di Lilienthal (che benché rischi attualmente è almeno sopravvissuta a due tagli pesanti).
Stesso dicasi per Kaidan, che nonostante il capitolo in meno e la corrispondente maggiore difficoltà di analisi, dimostra di essere una serie che per il momento tiene bene il campo Il suo 5 di media gli permettere di sognare una serializzazione più lunga sicuramente di tutte le serie interrotte nel corso dello scorso anno, sperando comunque di non precipitare col proseguire delle settimane.

E per questa settimana è tutto,
See you Next Time~

Trovo la notizia:

0 commenti:

Posta un commento